menu Giovedì 08 Agosto 2019
News

DOPPIO SENSO VIA ROMA ED ESTENSIONE AREA PEDONALE SU VIA MAQUEDA E CORSO VITTORIO EMANUELE, DI DIO (CONFCOMMERCIO): “OK SPERIMENTAZIONE SU VIA ROMA, MA NON SIA AGNELLO SACRIFICALE DELLA MOBILITÀ IN CITTÀ”

“Prendiamo atto del percorso avviato dall’assessore Catania sulla estensione delle aree pedonali in città e del doppio senso di marcia su via Roma e ci sta bene anche la sperimentazione che viene avviata nel periodo estivo dall’Amministrazione comunale. Purtroppo, però, la Ztl in via Roma non ha portato benefici all’economia come quelli che ha portato la pedonalizzazione in altre zone e non abbiamo registrato alcuna proposta di progetti culturali da parte dell’Amministrazione comunale per una vera rigenerazione urbana della zone”. E’ il commento della presidente di Confcommercio Palermo Patrizia Di Dio sulla istituzione del doppio senso di marcia in via Roma e sulla estensione delle aree pedonali che “ormai – dice – sono entrate a far parte integrante della vita dei palermitani e anche dei commercianti”. “Via Roma al momento è un ibrido, ha bisogno di una identità, non può e non deve essere agnello sacrificale per esigenze legate alla mobilità – aggiunge Di Dio -. In generale nessun progetto di rigenerazione urbana può “sacrificare” una via così importante e identitaria di storia, architettura, commercio. Via Roma è stata “usata” per vari scopi legati alla mobilità (vedi istituzione della Ztl e numerosi cantieri aperti) e adesso diventa arteria di circolazione a doppio senso per sopperire alla necessaria mobilità di attraversamento della città. E’ ovvio che vanno trovate adeguate soluzioni di mobilità perché la qualità di vita che auspichiamo – prosegue Patrizia Di Dio – non può prescindere anche da una adeguata mobilità pubblica e privata, infatti una città moderna non può prescindere da entrambe. L’Amministrazione comunale – sottolinea la presidente di Confcommercio Palermo – deve portare su via Roma progetti culturali, artistici e di rigenerazione urbana che attraggano cittadini e turisti. Il commercio rifiorirà da sé, qualora in via Roma tornasse la “vita” di passaggio e di passeggio di persone interessate a qualcosa da vedere e da conoscere”, conclude Patrizia Di Dio.

NEWSLETTER

iscriviti alla newsletter per ricevere gli aggiornamenti da Confcommercio Imprese per l’Italia Palermo