menu Giovedì 08 Agosto 2019
Convenzioni e servizi

Resto al Sud. Mettiamo in pratica la tua idea di Impresa

La Legge di Bilancio 2019 ha introdotto un’importante novità per “Resto al Sud”, l’incentivo finalizzato a sostenere la nascita di nuove attività imprenditoriali nelle regioni del Mezzogiorno, inclusa la Sicilia: l’agevolazione, finora riservata agli under 36, è stata estesa agli under 46 e ai liberi professionisti.

Ricordiamo che “Resto al Sud” consente di richiedere un finanziamento fino ad un massimo di 50 mila euro per persona fisica e, nel caso di società, 50 mila euro per ogni socio fino ad un massimo di 200 mila euro.

Tale agevolazione copre il 100% delle spese ammissibili e prevede:

  • contributo a fondo perduto, pari al 35% del programma di spesa
  • finanziamento bancario, a tasso zero ,pari al 65% del programma di spesa, garantito dal Fondo di Garanzia per le PMI.

La domanda può essere presentata dalle imprese individuali, dalle società di persone, dalle società di capitali, dalle società cooperative e dai liberi professionisti e da soggetti che intendono avviare un’attività nei settori finanziabili e i giovani (anche in team) che abbiano un’età tra i 18 e i 45 anni e che, al momento della presentazione della domanda abbiano i seguenti requisiti:

  • essere residenti in una delle regioni del Mezzogiorno o trasferiscano la residenza entro 60 giorni dalla comunicazione di esito positivo della domanda;
  • non siano già titolari di altra attività di impresa in esercizio alla data del 21/06/ 2017
  • non risultino beneficiari, nell’ultimo triennio, a decorrere dalla data di presentazione della domanda, di ulteriori misure a livello nazionale a favore dell’autoimprenditorialità.
  • non abbiano un rapporto di lavoro a tempo indeterminato, dalla data di approvazione della domanda e per tutta la durata del finanziamento.

 

Desideriamo evidenziare che, per presentare la domanda, non ci sono scadenze e graduatorie. Invitalia esaminerà i progetti in base all’ordine cronologico di arrivo e valuterà la sostenibilità tecnico-economica, dando una prima risposta formale entro 60 giorni dalla presentazione dell’istanza e successivamente tutti i componenti del team imprenditoriale dovranno sostenere un colloquio con gli esperti di Invitalia.

 

E’ possibile chiedere di avere finanziate iniziative imprenditoriali per la produzione di beni nei settori industria, artigianato, trasformazione dei prodotti agricoli, pesca e acquacoltura, per la fornitura di servizi alle imprese e alle persone, per il turismo, per la vendita dei beni prodotti nell’attività di impresa.

Sono escluse dal finanziamento le attività agricole e il commercio.

 

Potranno essere ammesse nel programma di spesa le seguenti voci:

  • opere edili relative a interventi di ristrutturazione e/o manutenzione straordinaria connessa all’attività del soggetto beneficiario (max 30% del programma di spesa);
  • macchinari, impianti ed attrezzature nuovi di fabbrica;
  • programmi informatici e servizi per le tecnologie dell’informazione e della telecomunicazione (TIC) connessi alle esigenze produttive e gestionali dell’impresa (anche siti web);
  • spese relative al capitale circolante inerente allo svolgimento dell’attività d’impresa (max 20% del programma di spesa)

 

Le domande dovranno essere presentate esclusivamente online e dovranno essere corredate da tutta la documentazione relativa al progetto imprenditoriale, attraverso la piattaforma dedicata.

 I progetti imprenditoriali dovranno essere avviati successivamente alla presentazione della domanda di agevolazione ovvero alla data di costituzione della società e dovranno concludersi entro 24 mesi dal provvedimento di concessione.

Per ulteriori informazioni e assistenza alla predisposizione del progetto imprenditoriale e presentazione della domanda, potrai contattare i nostri uffici al numero 091/589430 interno 6 ovvero inviare una mail all’indirizzo confacile@confcommercio.pa.it .

 

 

NEWSLETTER

iscriviti alla newsletter per ricevere gli aggiornamenti da Confcommercio Imprese per l’Italia Palermo